Diritti del Paziente

l Diritto alla Salute è un diritto inalienabile di ogni Paziente.
Ogni cittadino da oggetto diventa soggetto con una dignità propria, una capacità di scelta, un senso critico, una voglia di contare, di partecipare al miglioramento e al mantenimento del proprio stato di salute. In Italia, nel 1994, adeguandosi a normative europee, si è introdotto nel 1994 una direttiva che istituisce i “Concetti Fondamentali” che servono a regolare i rapporti tra gli Enti erogatori di Servizi Sanitari e i cittadini.
E’ stato  deliberato che tutti gli Enti garantissero standard di qualità e di quantità adottando una “Carta dei diritti del paziente” per tutelare il diritto del cittadino alla Salute. Il RisitaDent e BimboDent ha deciso di  pubblicare questa nuova Carta dei diritti del paziente, garantendone la più ampia divulgazione e diffusione affinché essa diventi un momento di compartecipazione, di coinvolgimento, per tutti i propri Pazienti.
La ragione di esistere per strutture come RisitaDent e BimboDent è quella di soddisfare le esigenze del Pazientetente, per migliorarne il benessere.
Per conseguire tali risultati é necessario l’impegno di tutti, compresi i Pazienti chiamati a verificare la qualità del Servizio che viene erogato. Per misurare il livello di soddisfazione, vengono consegnati ai Pazienti specifici questionari, dove ogni Paziente può esprimere il proprio giudizio in risposta  ad una serie di domande sul servizio ricevuto.
Questa procedura consente di ottenere, in forma anonima, le valutazioni sulla qualità del servizio offerto ed eventuali suggerimenti per il miglioramento dello stesso.
La pubblicazione della “Carta dei diritti del paziente” ha l’obiettivo di far conoscere ai Pazienti tutte le informazioni sui servizi offerti, sugli orari, sulle modalità d’accesso, ma soprattutto sugli standard di qualità che questi devono avere.
Auspichiamo che questo documento comunichi, in modo chiaro e trasparente, la  “mission”  di RisitaDent e BimboDent al fine di  instaurare un rapporto veritiero con i nostri   Pazienti, tenedoli puntualmente informati.

I principi fondamentali

Diritto di scelta
Ogni utente ha il diritto di scegliere, secondo le normative vigenti, nell’ambito di servizi analoghi, la struttura alla quale rivolgersi.

Partecipazione
L’utente ha la possibilità di collaborare con la struttura con osservazioni in merito alla corretta erogazione delle prestazioni e a dare suggerimenti per migliorare i servizi. L’utente, inoltre, può presentare alla Direzione reclami e istanze che saranno prontamente esaminati dal Responsabile Gestione Qualità, che si impegna alla risoluzione del problema.
Presso l’accettazione, è disponibile una scheda “Suggerimenti-Reclami”.

Uguaglianza
Le prestazioni e i servizi sono erogati a tutti i cittadini con uguali regole per tutti, senza discriminazione di età, sesso, lingua, nazionalità, religione, status sociale, opinioni politiche, condizioni di salute.

Imparzialità
Tutto il personale che opera nella struttura si impegna a mantenere nei confronti di ogni paziente un comportamento che si ispira a criteri di imparzialità e di giustizia, rispettandone la dignità e la privacy.

Efficienza
Tutto il personale che opera nella struttura si impegna a perseguire il continuo miglioramento della propria efficienza, adottando i più aggiornati standard di qualità, per soddisfare al meglio le esigenze dell’utente, mettendolo al centro della struttura per far si che sia consapevole delle terapie a cui viene sottoposto.

Continuità
Le prestazioni sono garantite da un’alta qualità e da una sicura regolarità.
Qualora una prestazione, per cause di forza maggiore, venisse sospesa temporaneamente, verranno adottate efficaci misure per alleviare il disagio dei pazienti.