Conservativa

La carie è un processo di distruzione dei tessuti duri dentali, dovuta all’azione di diversi tipi di batteri.
Il processo interessa, inizialmente  lo strato esterno del dente, quello più resistente, cioè lo smalto. Una volta attaccato lo smalto, il processo distruttivo si sviluppa più rapidamente nei tessuti sottostanti, interessando la dentina e Qualora non si intervenga a rimuovere le carie, il processo potrebbe  progredire interessando la parte più interna del dente, detta “polpa”, ricca di terminazioni nervose e vasi sanguigni. Quando questo avviene si avverte dolore e gonfiore.
Un dente che fa male è il più delle volte coinvolto da un processo carioso che sta interessando le componenti più intime del dente. La carie è una patologia relativamente recente, estremamente rara fino alla metà del 1800 e che è andata progressivamente aumentando, nei paesi piu sviluppati 
dove  l’aumento del  consumo di  zuccheri e cibi sempre piu raffinati ha favorito il diffondersi(specialmente nei bambini) di questa patologia.